Un festival lungo un anno

Continua la collaborazione durante l’anno con la stagione di LuganoInScena.
Un Festival lungo un anno é diventato un modo per riconoscersi e per riconoscere quelle pratiche artistiche che si riassumo in una parola: contemporaneo.

 IL FIT Festival,  è noto ai suoi fans, si distingue da tutto ciò che In Ticino accade intorno al teatro.

Si distingue per una scelta coerente, ormai da molti anni,  che è quella di creare un contenitore che ha come necessità quella di porsi in una prospettiva di conoscenza,  di elaborazione teorica e pratica intorno a quel che per semplicità,  per convenzione chiamiamo scena contemporanea.

Si distingue perché un festival è anche e soprattutto, produzioni, laboratori, monitoraggio, incontri, progetti speciali e molte altre azioni ibride.

Si distingue perché riesce ad avere uno sguardo plurale che promuove linguaggi e poetiche contemporanee. Che rileva tracce di modalità artistiche e progettuali al di fuori delle consuetudini e delle convenzioni per proporlo ad un pubblico sempre più ampio e trasversale.

Quindi, anche nel 2018 all’interno della stagione 2018/2109 abbiamo individuato degli spettacoli che per modalità sceniche e scelte artistiche sono sicuramente in linea con il FIT.

Vi diamo conto e vi invitiamo a seguire questi artisti che apprezziamo,

Per informazioni dettagliate su ogni spettacolo cliccare sulle singole foto.
Per prenotazioni i canali sono quelli usuali di LIS. In basso per accedere direttamente

Dimitris Papaioannou_photograph by Julian Mommert_J1 copia
Antonio_Latella_ph_Andrea_Pizzalis copia
_romeo_castellucci_democracy_in_america-1062_PRINT copia
JAN FABRE_Ph. Stephen Mattues copia